Margherita di Cocciante è una delle canzoni più famose della nostra storia recente. Uscita come singolo nel 1976 e, nello stesso anno, pubblicata anche all’interno dell’album Concerto per Margherita, è diventata rapidamente uno dei cavalli di battaglia del cantautore italo-francese, nonché uno dei suoi pezzi più amati1.

Qui di seguito vogliamo in qualche modo celebrare questo brano, sia mostrandovene il testo e – se sapete suonare – gli accordi, sia parlandovi anche di come è nato e raccontandovi qualche piccola curiosità. Procediamo.

 

1. Il testo

Io non posso stare fermo con le mani nelle mani,
tante cose devo fare prima che venga domani.
E se lei già sta dormendo io non posso riposare,
farò in modo che al risveglio non mi possa più scordare…

Perché questa lunga notte non sia nera più del nero
fatti grande, dolce luna, e riempi il cielo intero.
E perché quel suo sorriso possa ritornare ancora
splendi sole, domattina, come non hai fatto ancora…

Leggi anche: Riccardo Cocciante e le sue canzoni: cinque brani memorabili

E per poi farle cantare le canzoni che ha imparato
io le costruirò un silenzio che nessuno ha mai sentito.
Sveglierò tutti gli amanti, parlerò per ore ed ore,
abbracciamoci più forte, perché lei vuole l’amore.

Poi corriamo per le strade e mettiamoci a ballare,
perché lei vuole la gioia, perché lei odia il rancore.

E poi coi secchi di vernice coloriamo tutti i muri,
case, vicoli e palazzi, perché lei ama i colori.
Raccogliamo tutti i fiori che può darci primavera,
costruiamole una culla per amarci quando è sera.

Poi saliamo su nel cielo e prendiamole una stella,
perché Margherita è buona, perché Margherita è bella.

Perché Margherita è dolce, perché Margherita è vera,
perché Margherita ama, e lo fa una notte intera.
Perché Margherita è un sogno, perché Margherita è il sale,
perché Margherita è il vento e non sa che può far male.

Perché Margherita è tutto, ed è lei la mia pazzia,
Margherita è Margherita, Margherita adesso è mia.

 

2. Gli accordi

LA- RE- SOL7 DO

       LA-         RE-          SOL7       DO
Io non posso stare fermo con le mani nelle mani,
      MI7       LA-        SOL         LA-
tante cose devo fare prima che venga domani.
     RE-7           SOL7          DO        MI7
E se lei già sta dormendo io non posso riposare,
        LA-           SOL            MI7
farò in modo che al risveglio non mi possa più scordare...

       LA-          RE-           SOL7         DO
Perché questa lunga notte non sia nera più del nero
      MI7          LA-       SOL             LA-
fatti grande, dolce luna, e riempi il cielo intero.
     RE-7           SOL7        DO          MI7
E perché quel suo sorriso possa ritornare ancora
        LA-      SOL         MI7             LA-
splendi sole, domattina, come non hai fatto ancora...

      LA-          RE-        SOL7            DO
E per poi farle cantare le canzoni che ha imparato
      MI7            LA-          SOL             LA-
io le costruirò un silenzio che nessuno ha mai sentito.
       RE-7          SOL7        DO            MI7
Sveglierò tutti gli amanti, parlerò per ore ed ore,
     LA-          SOL           MI7
abbracciamoci più forte, perché lei vuole l'amore.

      LA-            RE-       SOL7         DO
Poi corriamo per le strade e mettiamoci a ballare,
       MI7          LA-           SOL7           DO
perché lei vuole la gioia, perché lei odia il rancore.

          LA-          RE-      SOL7          DO
E poi coi secchi di vernice coloriamo tutti i muri,
      MI7        LA-           SOL         DO
case, vicoli e palazzi, perché lei ama i colori.
     RE-            SOL7          DO         MI7
Raccogliamo tutti i fiori che può darci primavera,
       LA-       SOL         MI7
costruiamole una culla per amarci quando è sera.

      LA-          RE-         SOL7        DO
Poi saliamo su nel cielo e prendiamole una stella,
       MI7          LA-           SOL          LA-
perché Margherita è buona, perché Margherita è bella.

       LA-          RE-           SOL7         DO
Perché Margherita è dolce, perché Margherita è vera,
       MI7        LA-      SOL            LA-
perché Margherita ama e lo fa una notte intera.
       RE-             SOL7          DO              MI7
Perché Margherita è un sogno, perché Margherita è il sale,
       LA-             SOL         MI7            LA-
perché Margherita è il vento e non sa che può far male.

       LA-          RE-         SOL7         DO
Perché Margherita è tutto, ed è lei la mia pazzia,
      MI7          LA-         SOL   MI7     LA-
Margherita è Margherita, Margherita adesso è mia.

RE-  SOL  DO  MI7  LA-  SOL  MI7  LA-

 

3. Il significato

Il significato della canzone è molto semplice, e proprio qui sta la sua forza. Si tratta di un brano d’amore in cui il cantante tesse le lodi di una ragazza di cui si è invaghito, appunto Margherita. L’obiettivo è riuscire a conquistarla tramite le parole, così accorate e intense.

Nel pezzo Cocciante descrive tutta una serie di pregi di questa donna, con immagini vibranti e d’impatto. In un crescendo sempre più intenso, sia di parole che di voce, si arriva poi alla conclusione, in cui si capisce che la dedica ha avuto successo: «Margherita adesso è mia».

 

4. La sua storia

Il pezzo è firmato a quattro mani. Cocciante, infatti, ne ha curato la parte musicale, mentre il testo è stato scritto da Marco Luberti. E l’origine proprio di questo testo è curiosa: Luberti ha infatti spiegato che il disco era praticamente pronto, ma mancavano ancora le parole di un ultimo brano. Parole che però non venivano.

Leggi anche: Cinque canzoni in italiano da dedicare alla migliore amica

Una notte, quasi tormentato dal fatto di non trovare l’ispirazione, Luberti però sognò quello che sarebbe diventato il celebre incipit del pezzo: «Io non posso stare fermo con le mani nelle mani». Non riuscì a resistere, e alle 4 di notte telefonò a Cocciante. Il resto del testo venne fuori quasi di getto.

Perfect Italie
EUR 14,11 EUR 14,56
Generalmente spedito in 24 ore

 

5. Le cover

Margherita non è solo una delle canzoni più famose di Riccardo Cocciante, ma anche una di quelle più spesso reinterpretate da altri artisti. In una veloce carrellata, bisogna infatti ricordare le versioni di Mina, Fiorella Mannoia, Johnny Dorelli, Marcella Bella e Mino Reitano.

Perfino lo stesso Cocciante, infine, è riuscito a “coverizzare” se stesso. Il brano ha avuto un così grande successo, infatti, che il cantante ne ha inciso pure una versione in francese (Marguerite) e una in spagnolo (Margarita), entrambe di buon successo all’estero.

 

Note e approfondimenti

  • 1 La potete ascoltare, eseguita dal vivo, qui.

 

Segnala altre cose da sapere su Margherita di Cocciante nei commenti.