Matt Groening dice che Apu non lascerà I Simpson

Dal D23 Expo, la grande conferenza Disney, non arrivano solo notizie su film e serie TV live action, ma anche sui cartoni animati. E in particolare su I Simpson: Matt Groening, il creatore della serie, ha infatti affermato che Apu, il celebre personaggio indiano, non lascerà affatto lo show, come era stato invece paventato qualche mese fa.

Le polemiche sono nate quasi un anno fa, quando un documentario per la verità all’inizio passato quasi inosservato – The Problem with Apu – è finito al centro del dibattito pubblico negli States. In esso si accusavano gli sceneggiatori de I Simpson di aver creato, con Apu, uno stereotipo razziale degli indiani.

Apu, personaggio de I Simpson
Nel mezzo di quella polemica, lo showrunner di Castlevania, Adi Shankar (un americano di origini indiane), affermò di aver sentito dire nell’ambiente che lo staff de I Simpson avrebbe “fatto fuori” Apu. Ovvero che non l’avrebbero fatto più comparire nelle varie puntate, per evitare polemiche e clamori.

Groening, però, ha appunto smentito risolutamente questa ipotesi: «Amiamo Apu e siamo molto orgogliosi di lui», avrebbe anzi affermato. Nessuna esclusione, dunque, neppure in futuro. Una decisione anticipata a suo tempo anche da Al Jean, uno dei produttori: «Adi Shankar non è un produttore de I Simpson e non parla per il nostro show».

I Simpson va in onda ininterrottamente dal 1989; questo autunno comincerà quindi la trentunesima stagione, trasmessa come sempre da Fox. Visto che questa casa di produzione è appena stata acquisita dalla Disney, tutte le vecchie stagioni diverranno immediatamente disponibili su Disney+ al lancio del nuovo servizio di streaming.