Matteo Berrettini giocherà la semifinale degli US Open contro Rafa Nadal

Ieri sera si è scritta una pagina storica per il tennis italiano. Il giovane Matteo Berrettini ha infatti battuto il francese Gaël Monfils nei quarti di finale degli US Open, accedendo alle semifinali in cui incontrerà Rafael Nadal. E un italiano in semifinale a Flushing Meadows non lo si vedeva addirittura dal 1977, quando ci riuscì, unico nella storia, Corrado Barazzutti.

Berrettini, romano classe 1996, ha appena 23 anni ed ha iniziato solo l’anno scorso a disputare tornei del Grande Slam, facendo però subito vedere di avere una marcia in più. A Wimbledon, ad esempio, ha raggiunto gli ottavi di finale ed ora negli Stati Uniti è andata ancora meglio.

Il quarto di finale è però stato molto combattuto. Berrettini ci si è presentato da numero 25 del mondo, mentre Monfils è il tredicesimo tennista più forte del circuito. L’italiano era quindi sfavorito, ed in effetti nel primo set ha sofferto, perdendo per 6-3.

Ha poi però recuperato nei set successivi, vincendo il secondo e il terzo rispettivamente per 6-3 e per 6-2. Nella quarta frazione è invece tornato Monfils, che ha messo a segno punti importanti che hanno anche infiammato il pubblico.

Il risultato finale si è deciso addirittura al tie-break dopo 3 ore e 56 minuti di partita. Ora, come detto, Berrettini incontrerà Nadal, che ha sconfitto Schwartzman ed è il più forte giocatore ancora in corsa per la vittoria. La semifinale si giocherà venerdì 6 settembre alle ore 23 italiane (oppure dopo la semifinale tra Medvedev e Dimitrov).