Michael Jordan fonda due ospedali per indigenti a Charlotte

Michael Jordan è uno degli sportivi più importanti (e pagati) di tutti i tempi. Già da qualche anno, però, l’ex star dei Chicago Bulls ha deciso di restituire qualcosa alla comunità, e proprio nei giorni scorsi ha inaugurato la prima di due cliniche per indigenti che ha aperto a Charlotte.

Oggi Jordan è proprietario dei Charlotte Hornets, squadra NBA che ha sede proprio nella stessa città della clinica, una delle più importanti del Nord Carolina, lo stato a cui Jordan si sente biograficamente più legato. Inoltre il campione ha un patrimonio molto alto derivante anche dalle numerose sponsorizzazioni firmate nel corso degli anni.

Tramite la sua Fondazione il cestista ha così aperto la Michael Jordan Family Medical Clinic, che verrà gestita dalla Novant Health offrendo cure gratuite o a prezzi molto contenuti ai residenti. L’ospedale, d’altronde, sorge in una zona disagiata di Charlotte, piena di famiglie povere.

Come è stato dichiarato dai primi pazienti, in quella zona moltissime famiglie sono prive di assicurazione sanitaria e non possono neppure permettersi la vaccinazione per i figli che è invece necessaria per andare a scuola. La clinica di Jordan ottempererà a questo ed altro.

Jordan ha investito personalmente 7 milioni di dollari nel progetto, ma questo, a suo dire, è solo il primo passo di «una battaglia», come lui stesso l’ha definita, per offrire un’assistenza sanitaria a più persone possibili.