Non siete soddisfatti dell’audio del vostro televisore? Vorreste vedere i film, le partite o le serie TV un po’ come se foste al cinema? Se il problema è il sonoro, si può ovviarvi a costi ragionevoli. Certo, bisogna prima di tutto informarsi su quale sia la migliore soundbar disponibile sul mercato.

La soundbar è infatti, come il nome suggerisce, una barra orizzontale che in genere si piazza alla base del televisore, esattamente davanti ad esso. Lì si convoglia l’audio del proprio teleschermo, per sfruttarne la potenza e le qualità specifiche.

Le soundbar sono difatti pensate apposta per darvi un audio surround, forti dei woofer integrati. L’idea è la stessa alla base del sistema home theatre1, ma senza dover spargere per la stanza varie casse. In questo senso, la soundbar è più economica e anche più funzionale, soprattutto quando si dispone di un soggiorno contenuto.

Inoltre c’è da dire che questi apparecchi fanno ormai la loro figura anche dal punto di vista estetico. Eleganti, poco vistose ma allo stesso tempo intonate allo stile dei moderni televisori, queste barre non stonano in quasi nessun salotto.

Alla ricerca della migliore soundbar

Proprio per questo motivo vale la pena di mettersi alla ricerca di un oggetto di questo tipo. Se entrate però in un negozio di elettronica, ve ne trovate davanti decine e decine. A volte sono realizzati da marche piuttosto prestigiose, altre volte da aziende che forse non avete mai sentito nominare.

Eppure, non è solo la fama del produttore a fare la differenza. Perché ci sono aziende specializzate che magari non sono particolarmente note presso il grande pubblico, ma che realizzano soundbar d’eccezione.

Una soundbar Bose SoundTouch 300 (foto di Taka@PPRS via Flickr)
Una soundbar Bose SoundTouch 300 (foto di Taka@PPRS via Flickr)

Per questo motivo abbiamo deciso di allestire uno dei nostri soliti articoli “a classifica”. Qui di seguito, infatti, trovate le 40 soundbar più importanti del settore, quelle che le riviste specializzate giudicano le migliori sotto diversi punti di vista.

Vi chiediamo, se le avete provate, di votare le vostre preferite, in modo da dare un’indicazione ai visitatori del nostro sito che arriveranno dopo di voi. Potete segnalarne fino ad un massimo di cinque.

La foto di copertina è di Yanki01 (via Flickr)

Se poi volete approfondire l’argomento, potete leggere questi nostri articoli al riguardo:
Cinque interessanti alternative a Spotify
Cinque tra i migliori progetti di Kickstarter basati sul crowdfunding


Vieni a votare anche nei nostri altri sondaggi

 

Note e approfondimenti

  • 1 Una buona spiegazione della differenza tra questi due sistemi la potete trovare, in inglese, qui.