Nel terzo Spider-Man potrebbe esserci posto per Daredevil

Come vi abbiamo spiegato qualche giorno fa, alla fine, dopo tanto litigare, Sony e Marvel hanno fatto pace. Le due società produrranno insieme, infatti, il terzo film della terza saga cinematografica di Spider-Man, quella interpretata da Tom Holland. E proprio su questa nuova pellicola cominciano a fioccare le indiscrezioni, la più gustosa delle quali vede a sorpresa l’ingresso di Daredevil nel cast.

Chi ha visto Spider-Man: Far From Home, e soprattutto le sue scene post-credit, sa bene, infatti, che il giovane Peter Parker avrà presto bisogno di un avvocato per fronteggiare una serie di problemi. E di avvocati capaci, nel Marvel Universe, ce ne sono sostanzialmente solo due: Matt Murdock e Jennifer Walters.

Matt Murdock alias Daredevil nell'omonima serie TV di Netflix
Entrambi, tra l’altro, sono anche supereroi: il primo è Daredevil, l’eroe cieco che è stato protagonista, di recente, di una apprezzata serie TV su Netflix; la seconda è She-Hulk, che invece avrà la sua serie personale a breve. L’uomo, però, sembra in vantaggio per entrare a far parte del film.

La sua serie TV è infatti stata sospesa qualche tempo fa ma l’attore che interpretava l’eroe, Charlie Cox, già in tempi non sospetti ha dichiarato che sarebbe contento di lavorare con Holland. Ora quelle dichiarazioni sembrano supportate da qualche “gola profonda” interna alla produzione.

C’è però un problema: i diritti televisivi e cinematografici di Daredevil sono al momento ancora opzionati da Netflix. Il personaggio ritornerebbe ad essere disponibile per i Marvel Studios solo nel 2021 o 2022: i fan di Spider-Man riusciranno ad aspettare tanto per una nuova pellicola del loro eroe?