21 memorabili professori di Hogwarts

Hogwarts all'arrivo degli studenti

Se siete appassionati della saga di Harry Potter, sapete bene che un peso fondamentale nel successo dei libri di J.K. Rowling è da attribuire al nutrito e imprevedibile cast di cui sono composti. Nonostante venga ricordata solo col nome del suo protagonista principale, la serie è infatti una grande storia corale, in cui decine di personaggi di generazioni diverse e animati da scopi altrettanto diversi interagiscono tra loro.

Non c’è da stupirsi, quindi, se anzi Harry occupa forse un ruolo secondario nel cuore dei fan più agguerriti, quasi fosse troppo scontato appassionarsi alle vicende del personaggio portato sul grande schermo da Daniel Radcliffe, e che il posto che gli spetterebbe d’ufficio sia preso dai vari Hermione, Ron, Ginny, Neville, Hagrid ed altri ancora.


Leggi anche: Cinque libri che danno risposte, cambiano la vita e fanno riflettere

Da questo punto di vista, anzi, meritano una menzione speciale i professori di Hogwarts, la mitica Scuola di Magia e di Stregoneria che è il centro delle avventure dei vari maghetti fin dal primo volume, Harry Potter e la pietra filosofale.

Una scuola fondata addirittura nel X secolo, in cui vengono insegnate materie come Incantesimi, Trasfigurazione, Difesa contro le Arti Oscure, Erbologia, Volo, Pozioni, Storia della Magia, Divinazione, Cura delle creature magiche e così via. E allora scopriamo insieme i cinque più decisivi e importanti professori mai presentati da J.K. Rowling nei suoi libri.

 

1. Albus Silente

Il preside di Hogwarts

Sicuramente il più carismatico tra gli insegnanti di Hogwarts è il preside della scuola e l’emblema del classico mago buono, Albus Silente (in originale Albus Dumbledore). Già molto anziano all’inizio della saga, visto che ha più di 100 anni, la sua figura viene approfondita soprattutto in Harry Potter e i Doni della Morte, settimo volume.

Albus Silente nella versione di Michael Gambon, che l'ha interpretato dal terzo film in poiLa sua infanzia è stata molto difficile a causa di una sorella attaccata dai babbani, che a loro volta vennero aggrediti dal padre di Silente, poi rinchiuso per questo ad Azkaban, la prigione dei maghi. Entrato a Hogwarts come studente, Silente fu smistato nella casa di Grifondoro, diventando rapidamente il mago più promettente della sua generazione.

Dopo una frequentazione col pericoloso Gellert Grindelwald, col quale arrivò perfino a progettare di assoggettare l’intero mondo dei babbani, Silente capì l’errore e divenne prima uno dei docenti più stimati di Hogwarts, insegnando Trasfigurazione, e poi preside, succedendo ad Armando Dippet e ricoprendo il ruolo per 69 anni.

 
Una carriera che si è interrotta nel 1997, quando, consapevole che il suo tentativo di usare la Pietra della Resurrezione per rivedere i suoi genitori e sua sorella lo aveva di fatto condannato a morte, ha deciso di mettere in pratica un piano congegnato in segreto con Severus Piton e di farsi uccidere da quest’ultimo.

 

2. Minerva McGranitt

Il braccio destro di Silente

Dopo il preside storico della scuola, passiamo a presentare quello che per lungo tempo è stato il suo braccio destro e vice, la professoressa Minerva McGranitt, chiamata nell’originale inglese Minerva McGonagall.

È l’insegnate di Trasfigurazione, disciplina che in un certo senso la vede protagonista anche alla sua prima apparizione, visto che sfrutta le sue rare capacità di Animagus per presentarsi sotto forma di un gatto e osservare la consegna del piccolo Harry Potter ai Dursley nel primo capitolo della saga.

Minerva McGranitt, interpretata da Maggie Smith
La professoressa, però, è anche direttrice della casa dei Grifondoro, a cui appartengono Harry, Hermione Granger, Ron Weasley, Neville Paciock ed importanti personaggi positivi.

Di carattere molto severo e poco incline alle tenerezze, la McGranitt ha un ruolo fondamentale soprattutto nei primi libri della serie, in quanto referente principale di Harry e dei suoi amici e inflessibile nell’assegnare i punti alle varie case; non a caso veste anche in modo molto austero.


Leggi anche: Cinque libri da cui cominciare la propria carriera di lettore

Ciononostante, non esita a provare una giusta antipatia nei confronti di Dolores Umbridge e a prendere posizione contro Voldemort, combattendo valorosamente e tenendo testa anche al pericolo pubblico numero 1 e dimostrandosi pertanto una maga molto potente. Dopo l’intermezzo di Piton, diventa preside di Hogwarts prima di ritirarsi e godersi una meritata pensione.

 

3. Severus Piton

L’ambiguità del professore di Pozioni

Arriviamo quindi al terzo polo degli insegnanti storici della scuola: dopo il saggio e accomodante preside e la severa ma buona McGranitt, Severus Piton (in originale: Severus Snape) ha rappresentato a lungo l’insegnante da temere, il rivale, il pericolo.

Presente in tutti i libri della saga, è all’inizio della storia il docente titolare di Pozioni, mentre nel sesto libro acquisisce la cattedra di Difesa contro le Arti Oscure, che aveva agognato a lungo.

Severus Piton, col volto del grande attore Alan Rickman
Personaggio ambiguo per antonomasia, ha dei modi altamente inquietanti e il fatto che favorisca sfacciatamente la casa dei Serpeverde nei primi volumi fa sì che lo si veda, all’interno della scuola, come il principale antagonista di Harry e, possibilmente, il principale alleato di Voldemort.

La realtà, come sa chi ha letto tutta la saga o visto l’adattamento cinematografico, è ben diversa (e, se non avete fatto nessuna di queste due cose, vi consigliamo di fermarvi qui con la lettura).

Attenzione: spoiler!

Piton, infatti, ha solo finto di essere al servizio dell’Oscuro Signore, così come ha finto, in un certo senso, di uccidere Silente.

Innamorato fin dai tempi della scuola di Lily Evans, futura madre di Harry, è in realtà il maggior protettore del ragazzo, visto che il fatto che Voldemort l’abbia uccisa l’ha convinto a passare dalla parte dell’Ordine della Fenice.

Per questo arriverà fino a sacrificarsi in un gesto di grande eroismo. Un colpo di scena che, a ben leggere tra le righe, era stato preparato per tempo dalla Rowling; e un colpo di scena che ha reso il personaggio – così ben tratteggiato – uno dei più popolari dell’intera saga.

 

4. Dolores Umbridge

La meschina docente che vestiva di rosa

Se Severus Piton è un cattivo che in realtà si rivela buono, Dolores Umbridge è invece una cattiva vera e propria che si nasconde dietro modi affettati e un’apparenza che certo non può non sembrare kitsch ma che allo stesso tempo sembra innocua.

Dolores Umbridge interpretata da Imelda StauntonSottosegretario del Ministero della Magia, la Umbridge diventa un personaggio di primo piano soprattutto nel quinto libro, Harry Potter e l’Ordine della Fenice, in cui si presenta come una fonte di problemi non da poco per Harry, Silente e per tutti gli altri protagonisti.

In quel libro viene infatti nominata docente di Difesa contro le Arti Oscure dal Ministro Cornelius Caramell, che vuole in questo modo controllare l’attività della scuola, e lei partirà in una vera e propria crociata contro Hogwarts e soprattutto il suo preside, Albus Silente.

 
Il suo chiodo fisso, almeno da un certo punto in poi, diventa infatti il cosiddetto Esercito di Silente, che lei sospetta essere un’armata creata per rovesciare il Ministero ma che è in realtà un’associazione segreta in cui Silente non ha nessun ruolo, autoformatasi per prepararsi ad affrontare Voldemort.

Da qui nascono pesanti accuse contro il preside, che è costretto a darsi alla fuga e viene sostituito per qualche tempo proprio dalla Umbridge nel suo ruolo. Alla fine la docente si macchierà anche di torture e violenze, ma i ragazzi riusciranno a liberarsi di lei, anche se non in maniera definitiva.

 

5. Remus Lupin

Il professore più amato

Titolare della cattedra di Difesa contro le Arti Oscure durante il terzo anno della saga (ovvero nel libro Harry Potter e il prigioniero di Azkaban), Remus Lupin è uno dei professori che maggiormente sono riusciti a lasciare un segno nel cuore dei lettori.

Remus Lupin, interpretato da David ThewlisDa studente, Lupin era affiliato a Grifondoro ed era molto amico di James Potter, futuro padre di Harry, Sirius Black e Peter Minus, tanto che i quattro erano ribattezzati I Malandrini, per via anche delle numerose intemperanze di cui si rendevano protagonisti.

La caratteristica di Remus, che era probabilmente il più maturo del gruppo, era quella di essere un licantropo, caratteristica che però doveva tenere segreta anche durante l’insegnamento, per non essere cacciato dalla scuola, nonostante fosse senza ombra di dubbio il docente più amato dell’istituto.

 
Ovviamente, come per tutti gli insegnanti della sua materia, è rimasto in carica un solo anno, ma è ritornato spesso anche nei libri successivi, prendendo moglie e infine combattendo – e morendo – durante la battaglia finale di Hogwarts.

 

Altri 16 professori di Hogwarts, oltre ai 5 già segnalati

Hogwarts è una scuola secolare che ha avuto numerosissimi insegnanti. E anche nell’epopea di Harry Potter i docenti su cui si è soffermata l’attenzione di J.K. Rowling sono stati vari. Vale la pena, dunque, di segnalarne qualche altro.

 

Rubeus Hagrid

Hagrid è uno dei personaggi centrali dell’intera saga, visto che spesso è uno dei pochi amici di Harry, disposti a difenderlo sempre e comunque. È figlio di un mago e di una gigantessa ed ex allievo della scuola. Ingiustamente cacciato dalla scuola stessa, vi rimase come guardiacaccia e Custode delle Chiavi e dei Luoghi, divenendo poi professore di Cura delle Creature Magiche.

Alastor Moody

Soprannominato “Malocchio” Moody per via dell’occhio magico che ha sostituito quello perduto in battaglia, Alastor Moody è un ex Auror dalle grandi capacità. Viene chiamato ad Hogwarts da Albus Silente per insegnarvi Difesa contro le Arti Oscure ma non riesce a farlo, venendo imprigionato e sostituito da Barty Crouch Jr.

 

Neville Paciock

Già compagno di scuola di Harry, Ron ed Hermione, Neville Paciock (nella nuova traduzione chiamato Neville Longbottom, come nella versione originale) è un ex studente di Grifondoro, inizialmente timido e impacciato. Dopo essere cresciuto ed essersi distinto nella lotta contro Voldemort, diventa insegnante di Erbologia a Hogwarts.

Sibilla Cooman

Sibilla Cooman è l’insegnante di Divinazione per gran parte della saga di Harry Potter. Nipote della importante veggente Cassandra Cooman, non è in realtà particolarmente dotata, anche se sue due profezie – per la verità formulate mentre era in trance – su Harry e Voldemort si rivelano esatte.

 

Horace Lumacorno

Horace Lumacorno è stato insegnante di Pozioni per svariati decenni ad Hogwarts, diventando docente anche di Tom Riddle. Dopo l’ascesa di Voldemort si nascose, sentendosi in colpa per averlo in qualche modo aiutato, ma, dopo varie titubanze, accettò di tornare a scuola, richiamato da Silente.

Filius Vitious

Filius Vitious è il direttore di Corvonero e durante tutta la saga anche l’insegnante di Incantesimi. È molto basso di statura per via di un antenato folletto, tanto che durante le lezioni è costretto a salire su una pila di libri per poter emergere al di sopra della cattedra.

 

Rolanda Hooch

Rolanda Hooch è l’insegnante di Volo che segue i ragazzi nel primo anno nel tentativo di dare loro i rudimenti di quest’attività. Inoltre è l’organizzatrice e l’arbitro delle partite di Quidditch che regolarmente si svolgono all’interno dell’istituto.

Charity Burbage

Charity Burbage è l’insegnante di Babbanologia che però viene uccisa da Voldemort quando il signore oscuro trama per riprendere il potere. Viene sostituita brevemente da Alecto Carrow, con l’intento di screditare i babbani e contrastare Harry Potter.

 

Pomona Sprite

Pomona Sprite è invece la direttrice di Tassorosso, nonché insegnante di Erbologia. Molto abile a preparare pozioni, interviene spesso per mettere una pezza davanti ai problemi che emergono nella scuola. si distinguerà in particolar modo nella battaglia di Hogwarts.

Quirinus Raptor

Raptor occupa la cattedra di Difesa contro le arti oscure solo nel primo capitolo della saga, Harry Potter e la pietra filosofale. Pallido, pauroso ed incerto, si rivelerà in realtà posseduto da Voldemort e tenterà di eliminare fisicamente Harry. già la fine di quel primo libro, però, farà una brutta fine.

 

Gilderoy Allock

Gilderoy Allock è l’insegnante che viene chiamato a sostituire Raptor sempre come professore di Difesa contro le arti oscure. Biondo e seducente, è autore di numerosi libri di successo incentrati sulle sue straordinarie imprese. Ne La camera dei segreti, però, si scoprirà che è un truffatore e la cosa metterà spesso in difficoltà Harry e i suoi amici.

Fiorenzo

Fiorenzo è un centauro che si fa notare già nel primo libro, quando salva Harry dall’incontro con Lord Voldemort nella Foresta proibita. Quando Sibilla Cooman viene licenziata da Dolores Umbridge, Silente gli chiede di assumere la cattedra di Divinazione. Lui accetterà, venendo però bandito proprio per questo dal suo branco.

 

I fondatori: Godric Grifondoro

Godric Grifondoro è uno dei quattro fondatori della scuola di Hogwarts. Coraggioso, generoso ed onesto, fu uno dei migliori duellanti magici di ogni epoca, grazie anche alla sua spada argentata forgiata dal folletto Ranci. Era suo, inoltre, il Cappello parlante. Difensore dei babbani, litigò per questo motivo con Salazar Serpeverde, cosa che spinse quest’ultimo a lasciare la scuola.

I fondatori: Tosca Tassorosso

Tosca Tassorosso, o Tassofrasso nella nuova traduzione, era anch’essa una delle quattro fondatrici di Hogwarts. Gran lavoratrice, paziente e cortese, si dimostrava molto abile negli incantesimi, in particolare quelli culinari, tanto che i suoi banchetti divennero letteralmente leggendari.

 

I fondatori: Priscilla Corvonero

Priscilla Corvonero era la terza dei quattro fondatori, creatrice dell’omonima casa. Probabilmente fu la strega più capace di tutti i tempi e non a caso i membri della sua casa devono avere un intelligenza fuori dal comune. Nelle varie edizioni e nei film ha cambiato spesso nome: fu chiamata infatti anche Priscilla Pecoranera, Cosetta Corvonero e Corinna Corvonero.

I fondatori: Salazar Serpeverde

Salazar Serpeverde è l’ultimo dei quattro fondatori e creatore dell’omonima casa. Ambizioso e astuto, richiedeva ovviamente che anche i membri della sua casa avessero queste stesse caratteristiche. Rettilofono, dava grande importanza la purezza di sangue, disprezzando i babbani. Proprio per questo se n’è andata dalla scuola. Voldemort era un suo discendente.

 

E voi, quale professore di Hogwarts preferite?

 

Abbiamo dimenticato qualcuno? Segnala altri professori di Hogwarts nei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here