Taylor Swift pubblica a sorpresa un album con i National

La quarantena ha portato molte novità anche nell’ambito dell’industria discografica. I concerti sono stati annullati, i dischi hanno tardato ad uscire. Ma alcuni cantanti hanno trovato in queste circostanze anche lo stimolo a realizzare qualcosa di nuovo ed inaspettato. Così è stato anche per Taylor Swift, che in questi giorni ha fatto uscire a sorpresa un nuovo album.

Il disco, intitolato Folklore, è stato realizzato molto velocemente e rilasciato quasi in maniera impulsiva dalla cantante. A fine aprile, durante il lockdown che già colpiva gli Stati Uniti, l’artista ha infatti contattato Aaron Dessner dei National proponendogli di collaborare.

Folklore, il nuovo album di Taylor Swift

Lui le ha inviato alcuni spunti e nel giro di poche ore lei aveva già composto una canzone completa, quasi pronta per essere incisa. Così la collaborazione è continuata anche nelle settimane successive, coinvolgendo poi pure Justin Vernon, il frontman dei Bon Iver.

 
Il disco sarà l’ottavo di studio della carriera di Taylor Swift, cominciata nel 2006 con l’esordio omonimo. In neppure quindici anni di carriera, la Swift è diventata una delle artisti femminili di maggior successo nella storia della musica, con ben tre album nella top ten di vendite di ogni epoca in questo settore.

Folklore contiene sedici tracce ed è accompagnato da una copertina realizzata utilizzando una fotografia di Beth Garrabrant. Nei prossimi giorni usciranno però anche delle versioni deluxe con una canzone in più, The Lakes. Il primo singolo estratto sarà comunque il brano Cardigan.