Tom Welling tornerà a interpretare il Clark Kent di Smallville

Prima del cosiddetto Arrowverse, l’universo fittizio che collega tra loro alcune serie TV dedicate ai supereroi della DC Comics, esisteva Smallville. E questa vecchia serie tornerà presto a rivivere, almeno in parte, visto che Tom Welling, il Clark Kent di allora, riprenderà il suo ruolo in Crisis on Infinite Earths.

Se non sapete di cosa si tratta, è presto detto: la Warner sta preparando un mega-crossover tra le sue serie che uscirà in America tra dicembre e gennaio. Si tratterà di cinque puntate attraverso cui verrà ridefinito tutto l’universo televisivo, come negli anni ’80 avvenne con l’omonima miniserie a fumetti.

Tom Welling nella sigla di Smallville
In questo caso, la storia coinvolgerà i personaggi di Arrow, The Flash, Supergirl, Legends of Tomorrow e Batwoman. In più, torneranno diversi attori di altri show sui personaggi della DC, come appunto Tom Welling.

Il co-creatore di Arrow, Marc Guggenheim, ha spiegato che quando gli sceneggiatori hanno cominciato a pensare al crossover hanno subito puntato all’attore che tra il 2001 e il 2011 aveva interpretato il giovane Clark Kent. Convincerlo, però, è stato piuttosto difficile, perché Welling non sembrava aver intenzione di riprendere i vecchi panni.

Alla fine però l’operazione è riuscita, e tra l’altro, Welling non sarà l’unico Superman ad entrare in scena. La produzione è riuscita infatti a coinvolgere anche altri due attori che hanno interpretato il supereroe per eccellenza, Brandon Routh e Tyler Hoechlin. I tre dovrebbero infatti interpretare l’eroe in tre diverse epoche.