Nel trailer di Umbrella Academy la famiglia capita a Dallas nel 1963

Quando si parla di Dallas e di 1963 la memoria degli americani, e non solo degli americani, va a uno degli eventi più celebri del Novecento: l’assassinio del presidente John Fitzgerald Kennedy, avvenuto il 22 novembre di quell’anno. E non sembra essere un caso che i protagonisti di The Umbrella Academy, nel trailer che annuncia la seconda stagione, vengano catapultati proprio in quell’epoca.

La seconda stagione, molto attesa dai fan, sarà disponibile su Netflix a partire dal 31 luglio prossimo, ma appunto ieri l’emittente ha diramato il trailer ufficiale (sia in inglese che in italiano), in cui compaiono tutti i principali protagonisti della prima stagione. Solo che questa volta si trovano, appunto, in un’altra epoca.

Come già in passato un ruolo preminente sembra essere riservato a Cinque, che, nonostante sia fisicamente il più giovane del gruppo, è quello che pare capire meglio le dinamiche di ciò che accade. Accanto a lui torneranno Vanya, Luther, Diego, Allison, Klaus e lo spirito di Ben.

Gli episodi di questa seconda stagione saranno in tutto dieci e sono già stati annunciati i titoli originali di ognuno: si comincerà con Right Back Where We Started e poi si procederà spediti verso il finale di stagione, che sarà intitolato invece The End of Something.

La serie si ispira anche per questa seconda annata ad un fumetto americano della Dark Horse Comics creato da Gerard Way, già cantante dei My Chemical Romance, e Gabriel Bá. Tra gli interpreti ci sono Aidan Gallagher, Ellen Page, Tom Hopper, Robert Sheehan, David Castañeda e Emmy Raver-Lampman.