Un bambino si porta i compagni di classe all’udienza per l’adozione

Per un bambino che è stato dato in affidamento, l’udienza in cui viene deciso quali saranno i suoi genitori adottivi è molto importante, forse la più importante della sua vita. Non deve quindi stupire che in Michigan un bimbo di 5 anni si sia portato dietro tutta la sua classe dell’asilo, in una situazione del genere.

Il bambino in questione si chiama Michael e qualche giorno fa si è recato al tribunale di Grand Rapids, dove i suoi genitori affidatari intendevano finalizzare l’adozione dopo un anno di convivenza. Accanto a sé il bambino aveva però anche i suoi compagni di scuola, pronti a sostenerlo e a fare il tifo per lui.

Il piccolo Michael coi suoi genitori adottivi in tribunale
L’idea della sortita è venuta alle maestre di Michael. Quando hanno saputo dalla mamma del bambino che l’udienza per l’adozione definitiva si sarebbe tenuta di lì a qualche giorno hanno deciso di organizzare una vera e propria gita con tutti i bambini della classe, noleggiando appositamente una corriera.

I piccoli si sono seduti, così, nei sedili riservati al pubblico, tenendo in mano delle palette di legno alla cima delle quali avevano attaccato dei cuori. In questo modo hanno potuto esprimere tutto il loro supporto all’amichetto, suscitando l’ammirazione dei giudici, che ne hanno elogiato la partecipazione.

I nuovi genitori di Michael sono sposati da quasi dieci anni, ma non avevano fino ad ora figli loro. Hanno ospitato in casa il bambino a partire dalla Festa del Ringraziamento del 2018, quindi più di un anno fa. In poco tempo hanno trovato un buon modo di convivere con il piccolo e hanno deciso così di finalizzare le pratiche per l’adozione.