Wifi portatile: cos’è e quali sono i modelli migliori

Il miglior wifi portatile

Ormai internet non è solo una realtà, ma forse anche una necessità. Per non essere tagliati fuori dal mondo, per tenere i contatti col lavoro o con gli amici, c’è infatti sempre bisogno di una connessione, utile per leggere i messaggi WhatsApp, per gestire le e-mail e per spiare i social network. Una connessione che viene spesso fornita dalla SIM nello smartphone, ma che si può gestire anche con un dispositivo wifi portatile.

Di cosa si tratta? Sotto questo nome vengono raggruppati dei piccoli dispositivi portatili che riescono a fare sia da modem che da router. In pratica, al loro interno viene inserita una scheda SIM, come quella degli smartphone; tramite questa scheda i dispositivi si connettono alla rete 3G o 4G dei cellulari ed erogano una connessione wifi1.

Col giusto abbonamento o con un’adeguata offerta dell’operatore di telefonia mobile, insomma, tramite questi strumenti ci si può portare in giro per l’Italia una vera e propria connessione wifi portatile, a cui “allacciare” computer, smartphone, tablet, smart TV e così via. Quale modello, però, conviene comprare? Vi mostriamo i migliori.

 

1. TP-LINK TL-MR3020

Come vedrete, nel nostro elenco abbiamo deciso di inserire wifi portatili di diverse fasce di prezzo, in modo da venire incontro alle esigente di ognuno. Il TL-MR3020 di TP-LINK è un router portatile tra i più affidabili ed economici del mercato, che può rivelarsi un ottimo acquisto.

In primo luogo, è estremamente compatto. Lo spessore è di appena 2 centimetri e il lato circa 7 (la forma è quadrata). Anche il design è minimale, senza fronzoli. Oltre ai soliti led, sui lati ha anche una porta mini-USB per la ricarica della batteria, una porta LAN, una USB e l’interruttore che permette di scegliere la banda di trasmissione.

Il TP-LINK TL-MR3020
All’interno va poi alloggiata la scheda SIM, ma si può anche sfruttare la porta USB per attaccargli una chiavetta 3G/4G e creare così una rete a cui possano accedere più dispositivi. Inoltre riesce a gestire bene la connettività e supporta le reti 4G, garantendo una buona velocità.

Il suo punto di forza principale, quindi, sta da un lato nell’estrema maneggevolezza (portarvelo in giro non crea alcun problema) e dall’altro, soprattutto, nel prezzo estremamente contenuto. Lo si trova infatti nei vari store anche a meno di 30 euro: un vero affare.

 

2. TP-LINK M7350

Cresciamo un po’ di prezzo con un altro prodotto marchiato TP-LINK, l’M7350, un modello non nuovissimo ma ancora valido. Anche in questo caso si tratta di un router portatile che può permettere di collegare fino a 15 dispositivi, quindi perfetto per una famiglia attrezzata o una vacanza di giovani tutti col loro smartphone o col tablet.

Interessanti, in questo caso, anche i dati tecnici. Ad esempio una delle prime cose che colpiscono è l’autonomia della batteria, che arriva fino a 10 ore; un vantaggio non da poco quando ci si sposta lontano da casa. Inoltre crea una rete wifi 802.11a/b/g/n, in grado di garantire una velocità massima fino a 300 Mbps.

Il TP-LINK M7350
Per quanto riguarda la SIM e la rete telefonica a cui si decide di “attaccarsi”, il dispositivo supporta le reti 4G LTE, oltre a tutte quelle di livello inferiore. In più il router ha un apposito slot in cui si può alloggiare una scheda MicroSD, su cui possiamo salvare dei dati in rete.

Il punto debole è che mancano altre porte per condividere la rete tramite cavo ethernet ed inoltre mancano alcune funzioni “aggiuntive” che invece si possono trovare su rivali di prezzo lievemente più alto. Infine, c’è da dire che quando si collegano molti dispositivi, la velocità di connessione può calare sensibilmente.

TP-Link M7350 Mobile Router
EUR 78,50 EUR 89,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
TOOGOO M80A Hotspot Portatile
EUR 27,63 EUR 27,63
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Netgear AC785 Router 4G con
EUR 98,99 EUR 159,90
Generalmente spedito in 24 ore

 

3. Netgear AC790-100EUS

Cambiamo marca e fascia prezzo con il Netgear AC790-100EUS, terzo router portatile della nostra lista. Qui infatti gli euro da sborsare sono decisamente di più, visto che al momento questo prodotto sui vari store si trova ad un prezzo compreso tra i 150 e i 200 euro.

Il gioco però vale la candela, se avete determinate esigenze. In primo luogo perché Netgear è un’azienda di primo livello nel campo dei router e dei modem, ma anche perché le funzioni disponibili quando si inizia ad usare l’AC790-100EUS sono davvero parecchie.

Il Netgear AC790-100EUS
Quello che stupisce subito è ad esempio la velocità. Il router supporta connessioni 4G+ LTE con velocità massima di 300 Mbps verso l’esterno, ma la rete che crea – e che “tiene” fino a 15 dispositivi contemporaneamente – arriva anche a 1200 Mbps. La connessione, inoltre, si rivela anche molto stabile.

Sono poi rimarchevoli anche la durata della batteria (fino a 11 ore) e la possibilità di creare una rete separata per gli ospiti, ovvero per chiunque voglia sfruttare il vostro dispositivo senza aver accesso ai vostri dati più privati (o alla vostra password principale). E c’è pure un display touch per gestire le varie funzioni.

 

4. D-Link DWR-730

Ritorniamo su una fascia di prezzo decisamente più bassa con il D-Link DWR-730, un prodotto più che discreto venduto a poche decine di euro, e quindi adatto a chi vuole un prodotto da usare ogni tanto senza svenarsi. Compatto, può essere tranquillamente tenuto anche nella tasca di una giacca.

Il D-Link DWR-730Ma la compattezza non è l’unico suo pregio. Va infatti citata anche la facilità d’uso: le funzioni sono meno numerose di quelle di altri rivali, ma se non siete particolarmente esperti di router e di reti wifi qui non rischierete certo di disorientarvi.

Il punto debole principale è però che non supporta le reti 4G. Il router, infatti, offre una connettività 3G HSPA+, adeguata per le esigenze di molti utenti ma un po’ antiquata per quelle di altri. La velocità massima di connessione è infatti di 21,6 Mbps, anche se poi la rete wifi che viene costituita può viaggiare anche a 150 Mbps.

Più risicata è anche l’autonomia della batteria, che “dura” solo 6 ore, mentre è tutto sommato discreto il numero di dispositivi che si possono connettere contemporaneamente, fino a 10. Insomma, l’ideale per un utilizzo saltuario e senza troppe pretese.

 

5. Huawei E5330

Su una fascia di prezzo sempre piuttosto bassa e accessibile si piazza infine lo Huawei E5330, un router portatile di tutto rispetto e simpatico anche dal punto di vista del design. Un router che in Italia è stato venduto spesso col brand di Tre o di Wind, abbinato a SIM specifiche o a pacchetti per la navigazione web.

Il dispositivo ha funzioni basilari. Manca, ad esempio, di un display per poterlo controllare direttamente con tasti o con tecnologia touch, visto che bisogna invece sfruttare l’interfaccia web. Inoltre, la connettività è anche in questo caso limitata al 3G HSPA+, fino a 21 Mbps di velocità.

Lo Huawei E5330
D’altra parte, il dispositivo è anche in questo caso molto piccolo e facile da portare con sé, inserendolo addirittura in un taschino. Ci si può connettere con 10 dispositivi e comunque sulla superficie del router sono presenti dei pratici led per tenere sott’occhio le varie funzioni disponibili.

La batteria è discreta ma non ottima, visto che arriva a durare fino a 6 ore. Infine, c’è da considerare l’affidabilità del marchio cinese Huawei, che negli ultimi anni ha saputo conquistarsi un ampio mercato anche in Italia per via dei suoi prezzi accessibili coniugati però a una buona cura tecnologica.

 

Note e approfondimenti

  • 1 Se poi volete qualche informazione in più su cosa potete fare con un router portatile, consultate questa pagina.

 

Segnala altri modelli di Wifi portatile nei commenti.